Pop.Vicenza:'sconto' 1,4mln su sequestri

Il gip del Tribunale di Vicenza fa lo 'sconto' ai sequestri di beni per un totale di 1,75 mln di euro eseguiti a metà gennaio a carico di Gianni Zonin e altri 4 imputati per il crac della Popolare Vicentina. Lo stesso Tribunale, su richiesta della Procura, aveva messo i sigilli a beni e conti degli imputati per 346mila euro a testa, per evitare si disperdessero o mancassero le garanzie sul pagamento delle spese giudiziarie, della pena pecuniaria, e altre somme dovute all'erario. Ora però lo stesso gip, Roberto Venditti, ha accolto le richieste di riduzione avanzate dai legali di due degli imputati, stabilendo che è sufficiente un quinto di quella somma - cioè 346 mila euro -, e dissequestrando la parte eccedente, 1,4 mln. Questo perché il sequestro sarebbe stato eccessivo rispetto alle spese processuali.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Giornale di Vicenza
  2. Il Dolomiti
  3. Il Dolomiti
  4. Il Giornale di Vicenza
  5. Il Giornale di Vicenza

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Lastebasse

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...